Vegetali ed Evoluzione

Evoluzione dei Vegetali

Una delle caratteristiche fondamentali delle piante, la fotosintesi, rappresenta forse la principale fonte di energia e di materia in molti ecosistemi e proprio questo comportò, molioni di anni fa, un radicale cambiamento all'interno dell'atmosfera originaria all'interno della quale venne ad incrementarsi la quantità di ossigeno inizialmente presente. Potremo dunque dire che piante ed evoluzione rappresentano due elementi strettamente connessi tra di loro sotto moltissimi punti di vista, primo fra tutti l'aumento di ossigeno nell'atmosfera ed il conseguente sviluppo di organismi aerobi seguito poi dall'approdo della vita nell'ambiente sub-aereo.

Altra importantissima funzione delle piante è legata al ciclo dell'acqua, all'evoluzione del suolo e ad altri cicli biogeochimici. Si deve poi notare come le piante rappresentino la base della catena alimentare da cui dipendono altri organismi eterotrofi nonchè la stessa esistenza degli animali. Proprio questi ultimi si sono spesso coevoluti con le piante sviluppando una specie di associazione mutualistica nella quale le due specie spesso si ritrovavano ad assumere forme e comportamenti del tutto complementari. Il legame, talvolta, diveniva così stretto che la scomparsa di una particolare pianta comportava l'immediata estinzione della specie animale simbiotica e viceversa. Mentre le piante forniscono nutrimento e tane ad alcuni animali, questi, infatti, dal canto loro giocavano spesso un ruolo fondamentale nella diffusione e nell'impollinazione delle piante.

Ma le piante non hanno sviluppato rapporti con i soli batteri e con gli animali, bensì anche con alcune specie di funghi i quali, crescendo in prossimità delle radici, aiutano la pianta nell'assorbimento dell'acqua e, per contro, ricevono dalla pianta stessa il nutrimento necessario alla sopravvivenza. Altro scopo della convivenza può talvolta essere la difesa: molte piante ospitano al proprio interno particolari funghi che la proteggono dagli attacchi degli animali erbivori. Insomma, non si può certo dire che il ruolo delle piante nel campo dell'evoluzione sia stato e sia tuttora di poco conto.